Multiterm

Terminologia e glossari in formato elettronico

Nel nostro precedente post Mai sentito parlare di CAT tool? E di Trados? ci siamo limitate a elencare rapidamente i principali strumenti CAT presenti sul mercato e i vantaggi che il cliente può trarre dal loro utilizzo nel corso di un incarico di traduzione.

Ci soffermeremo ora su un aspetto che per quanto riguarda i documenti di natura tecnica assume un’importanza decisamente rilevante. Parliamo ad esempio del settore economico, legale, medico o della manualistica, ovvero dei testi in cui la precisione ha la meglio sull’aspetto creativo.

Vantaggi

I CAT tool consentono di creare e aggiornare con costanza una lista di termini usati frequentemente (i cosiddetti “glossari”). I glossari sono degli strumenti essenziali che fungono da veri e propri dizionari creati su misura per la specifica traduzione con i seguenti vantaggi:

per il cliente

  • adattabilità alle specifiche richieste terminologiche, al contesto e alla prassi d’uso
  • uniformità terminologica nella gestione di più file o più incarichi affidati nel tempo
  • precisione e rapidità nello svolgimento di lavori successivi
  • possibilità di estrapolare una lista di termini da condividere col cliente

per il traduttore

  • immediatezza nella consultazione e fruibilità
  • rapidità nella gestione di progetti consistenti suddivisi tra più traduttori, in caso di tempistiche di consegna ristrette
  • riduzione dei tempi necessari per le ricerche terminologiche di termini specifici e settoriali.

Com’è strutturato un glossario?

Un glossario include la parola della lingua di partenza e la relativa traduzione. Inoltre, è possibile aggiungere eventuali commenti, specifiche richieste del cliente e altre spiegazioni dettagliate.

A questo punto, vi starete probabilmente chiedendo che aspetto avrà mai un glossario. we.co utilizza SDL Multiterm e di seguito un esempio pratico tratto dal settore dell’occhialeria.

Screenshot 2015-03-31 14.54.29Nel momento in cui il traduttore incontrerà il termine “bridge” nel testo da tradurre, il CAT tool gli suggerirà la presenza di quel termine all’interno del glossario precedentemente creato per il cliente stesso.

Qualora il termine non sia presente, il traduttore potrà aggiornare il glossario aggiungendolo in tempo reale.

In conclusione

L’utilizzo di CAT tool e nello specifico di glossari permette al traduttore di lavorare con maggiore efficacia, rapidità e precisione.

Durante la fase di traduzione, we.co redige per tutti gli incarichi il relativo glossario e lo trasmette al cliente per approvazione.

A lavoro ultimato è possibile estrapolare e fornire al cliente una lista di termini utilizzati per il progetto, qualora concordato in fase di preventivo.

Se un po’ vi abbiamo incuriosito sul dietro le quinte del mondo della traduzione non perdete il nostro prossimo post!